Il diciottenne

Il diciottenne mi racconta che vuole crearsi un avatar per i giochi EA della pleistescion.

Esiste un sito apposito che potrete trovare qui.

Avete letto? Non vi dico bugie, esiste davvero.

Ebbene, direte voi, con questo cosa ci vuoi dire?  No, è che pensavo che l’avatar di mio figlio dovrebbe rispecchiarlo in tutto e per tutto.

Ottima cosa, direte sempre voi, visto che già vi ho raccontato che è bello immodoassurdo [non ricordo dove lo scrissi].

Male dico io….Non avete idea degli acciacchi che ha avuto il mio diciottenne.

Piccolo elenco:

-ernia inguinale all’incirca a 3 anni

– menisco destro rotto ben due volte mentre giocava a pallavolo [bravissimo, manco a dirlo]. Era veramente piccino, aveva 11 anni. Il secondo intervento lo fece in quasi contemporanea con l’allora giocatore della Roma Matteo Ferrari.

– setto nasale deviato che comporta soffiamento perenne del naso.

-strappo del quadricipite femorale [tra un menisco e l’altro].

-pubalgìa provocata da vari allenamenti di muay thai.

-allergia agli acari della polvere [questa è una niu entri].

-altri piccoli malesseri [veri o millantati] dovuti all’investimento a giugno da parte di un automobilista amante della posizione “contromano”.

Io forse lascerei perdere l’idea de’ ‘sto povero avatar.

….mi suggerisce di aggiungere che lui a calcio gioca in difesa….