Alle mie spalle il mare.

image

Il lavapiatti del Bangladesh che lavora con me in cucina, ieri si è raccomandato di non usare gli stessi cucchiai per girare salsa al pomodoro ed il guanciale per la carbonara ché altrimenti lui non potrebbe poi mangiare la pasta al sugo.
Era un’accortezza che già avevo ma sentirmelo chiedere da una persona che, in teoria, in questo periodo dovrebbe seguire il Ramadan mi ha fatto strano.

Annunci

24 pensieri su “Alle mie spalle il mare.

  1. È sempre più frequente una adesione parziale ai precetti di natura religiosa, perché poco praticabili con uno stile di vita da “paese avanzato”. Non mangiare il maiale è più facile di stare una giornata senza mangiare e bere lavorando o rispettare il sabato lavorando in un aeroporto.

    Mi piace

  2. Il fatto che qualcuno riesca a rinunciare al maiale da un lato mi turba (perché proprio il maiale? Capirei il pollo o il coniglio, chissene, ma il maiale è troppo gagliardo e succoso!!!), dall’altro mi suscita ammirazione per la forza d’animo. Se dovessi scegliere tra una vita senza coppa e salame o una vita di castità sarei seriamente in difficoltà.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...