Testaccio, raid di attivisti palestinesi: minacciato lo chef «amico di Israele»

http://m.ilmessaggero.it/m/messaggero/articolo/ROMA/1656804

I DEMOCRATICI palestinesi sono questo, fieri sostenitori della libertà di pensiero individuale [l’importante è che coincida con il loro].

Annunci

21 pensieri su “Testaccio, raid di attivisti palestinesi: minacciato lo chef «amico di Israele»

  1. Appena il prefetto Gabrielli avrà risolto i problemi di Roma che, ricordiamolo, sono le curve di Lazio e Roma potrà dedicarsi a i compagnucci che occupano un edificio non lontano da Testaccio e solo casualmente filo palestinesi.

    Mi piace

  2. Il problema che quattro sciocchi sedicenti filo-palestinesi provocano, in questo modo, mi pare soprattutto quello di compattare lo schieramento dei due fronti, entrambi conformisti, sotto lo slogan di “quanto sono cattivi gli altri”. Ma il problema reale tra Israele e Palestina (esiste, la Palestina?) è molto più serio, complesso e, malgrado ciò, anche più chiaro

    Liked by 1 persona

    • Da parte degli israeliani o filoisraeliani non ricordo ci sia mai stata nessuna operazione intimidatoria nei confronti dei filopalestinesi. Non bisogna essere sionisti per ammettere che certi attivisti usano dei modi decisamente inurbani per sostenere le loro idee.

      Mi piace

      • Be’, abbiamo le testimonianze dell’attivista Vittorio Arrigoni e del giornalista Andrea Bernardi che dicono quanto i soldati israeliani intimidiscano chi si pone dalla parte altra, ma non è questo che mi interessava dire, piuttosto osservavo come azioni futili come quella di cui hai parlato servano a rinforzare le convinzioni superficiali, quelle che esulano dall’esame puntiglioso del problema e che ci fanno dire con certezza marmorea: “ha piena ragione quello”.

        Liked by 1 persona

      • Quelle azioni futili sono comunque intimidazioni e sono caratteristiche di chi ama agire con prepotenza spesso a torto.
        Riguardo ad Arrigoni le ha già risposto egregiamente il sig. Erasmo.
        Ricordo quello che scrivevano, lui ed i suoi sostenitori, nella sua pagina di Facebook come l’esempio del peggior antisemitismo [non antisionismo].
        Provai ad interagire con loro ma inutilmente, venni bannata al primo commento.

        Mi piace

      • Non intendevo “futili” come di “inoffensive”, ma di nessun conto riguardo all’effetto che vorrebbero ottenere, cioè quello di mostrare la propria ragione, si immagina.
        Per Arrigoni, non mi sembra che Erasmo mi abbia risposto in merito: io ho detto che Arrigoni informava sul comportamento intimidatorio di Israele, non che reputasse legittimo l’omicidio purché non di opera israeliana.
        In ultimo, se ti hanno estromesso da un sito filo-palestinese perché sei filo-israeliana, trovo abbiano fatto qualcosa di molto stupido perché si dovrebbe parlare con i diversi da sé, in quanto con gli uguali a sé non può esistere dia-logo. Al mondo ci son così tanti sciocchi che talvolta persino le persone volenterose si fanno condizionare, comportandosi scioccamente.

        Mi piace

      • Quella non era gente che aveva [ha] voglia di confrontarsi con chi la pensa diversamente. Vai a farti un giro seguendo il tag israele-palestina anche per blog, troverai post e commenti raccapriccianti.

        Mi piace

      • Erasmo ha detto:

        Sulle intimidazioni della “parte altra” il povero Arrigoni avrebbe oggi molto da dire, se la “parte altra” non l’avesse fatto fuori.

        Mi piace

      • E nonostante le sue “informazioni” fossero accompagnate da inviti a sguinzagliare i cani contro gli israeliani (ricorda niente?) e a un’ebrea che tentava di interloquire con lui abbia detto: peccato che tua madre non sia stata gassata, che così almeno tu non saresti nata. Senza contare che le “informazioni” in sé erano così vistosamente tarocche che ci si chiede come qualcuno, fosse anche il più imbecille del pianeta, potesse bersele.

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...