Libertà?

ansa_10248239_23330

Quest’anno per noi [democratici] sarà un 25 aprile più amaro.

Annunci

16 pensieri su “Libertà?

      • Quelli osservanti, se abitano lontano, non ci possono andare proprio, di sabato. Non solo quelli molto osservanti, ma neanche quelli appena appena osservanti: l’uso dei mezzi di trasporto è proprio il minimo sindacale.

        Mi piace

      • Appunto, quello che ho detto io: quelli non osservanti possono andare, quelli osservanti no (un po’ difficile essere osservanti senza essere shomer shabbat… Sarebbe come mangiare kasher senza rinunciare al toast con prosciutto e formaggio). Mentre il discorso del vessillo è facilmente risolvibile: vietato è portare cose da dentro a fuori casa e viceversa, ma se tu lo trovi già fuori perché ce lo ha portato qualcun altro non c’è nessun problema a portarlo in giro, facendolo poi riportare da fuori a dentro da qualcun altro.

        Mi piace

      • I combattenti combattevano, così come i piloti pilotano e il personale degli alberghi lavora e fa tutte le cose proibite che, in qualunque momento, si renda necessario fare: chi vuole essere osservante sceglie un lavoro compatibile con l’osservanza. Detto questo, scegliere il sabato per una manifestazione importante significa escludere automaticamente un’intera categoria di persone, fra le quali magari ci sono parecchi fra i maggiormente interessati a manifestare (mi si è un po’ intorcinata la costruzione della frase ma io, almeno, a differenza della Signorina, me ne accorgo).

        Mi piace

      • Il 25 aprile è quello, non puoi cambiare data. Il disturbo più grande che sento è la richiesta da parte di organizzazioni filopalestinesi di non sfilare con la bandiera con la stella di Davide. Le bandiere palestinesi ci saranno di sicuro. Questa cosa non mi va giù.
        [Tranquilla, sei stata più chiara della Signorina che tra l’altro è l’unica blogger che non mi pubblica i commenti.]

        Mi piace

      • Come ha detto (giustamente, a mio avviso) qualcuno, se la richiesta che non ci sia la bandiera israeliana ha un senso (non c’era Israele a quel tempo), ha però ancora più senso chiedere che non ci sia quella palestinese. Mentre ci sta a pieno titolo quella della brigata ebraica. A Milano, mi ha detto Eyal (nota per passanti non addetti ai lavori: Eyal è il presidente di Amici di Israele di Milano), loro ci saranno, non avranno la bandiera israeliana ma avranno quella della brigata, che è quasi identica, e hanno coinvolto il PD, che marcerà con loro. Quindi per attaccare quelli della brigata i coglioni saranno costretti ad attaccare il PD. Oltretutto, essendo la cosa a ridosso dell’apertura dell’EXPO, eventuali attacchi saranno sotto i riflettori del mondo intero.

        Liked by 1 persona

  1. Ma poi, in fondo, sticazzi!
    Sfilare con chi? Con degli idioti che blaterano di fascismo e sono peggio, molto peggio dei fascisti? A fianco di gente che espone con orgoglio falci e martelli che non ha mai usato in vita sua e bandiere di paesi nei quali (soprattutto le ritardate che trovano spazio nei blog di espositori) meriterebbe di vivere?
    Speriamo che piova il 25 aprile, merda e sampietrini.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...